La pecora Nera

Postato Da comandu.family on Mag 11, 2018 | Nessun commento


La Pecora Nera

Di Elena Galliano Walter e Ernesto Galizio e Luciano Orsi Giugno 2017 Chersogno mt.3026 Prima spalla fine della via quota mt.2650

roccia Quarzite molto buona a tratti ottima sviluppo mt. 350 c.a.esposizione sud est

Avvicinamento stradale: Dopo Dronero S.Prov.422 proseguire per Km 28 fino a Prazzo

Svoltare per S. Michele S.Prov. 233 per Km. 5 all’incrocio proseguire per Campiglione

per Km.5 prima della Borgata svoltare a destra su strada sterrata (Divieto) per Grange Chiotti

Km.2.8 proseguire per Km.1 fino alla fine della strada Casa con fontana.

Avvicinamento dopo il parcheggio continuare il sentiero che sale al Bivacco Bonfante al colletto traversare la conca risalire il pendio verso un canale alla base di una placca fessurata 25 min.

Via interamente chiodata a spit inox10mm. Grado Max. 6b – 6a obbl. Soste con catena e anello per la calata dove necessario tempi di percorrenza 5-6 ore Segnale cell. ottimo

N° 12 rinvii una serie di friend (Necessari) dal grigio al giallo BD. e fettucce per le soste

1° Tiro Salire la placca fessura m. bello (Chiodato dai Galizio) 20 mt. Sosta 2 Spit

2° Tiro Salire la placca a sx. roccette bello 30 mt. Sosta con catena

3° Tiro Salire lame verticali rocce varie carino 30 mt. Sosta con catena

4° Tiro Salire la placca lavorata e spigolo bello 40 mt. Sosta con catena

Trasferimento 40 mt. Sosta 2 Spit

5° Tiro Salire lo spigolo diedro vario bello 35 mt. Sosta con catena

6° Tiro Salire a sin.. placca diedro carino (SOSTA A DESTRA) 25 mt. Sosta 2 Spit

7° Tiro Salire il muro spigolo corto bello 30 mt. Sosta con catena

8° Tiro Salire la placca verso il diedro bellissimo 40 mt. Sosta 2 Spit

9° Tiro Salire rocce varie carino 55 mt. Sosta con catena

Trasferimento prato 25 mt. Sosta 2 Spit

10° Tiro Salire oil muro diedro molto bello 25 mt. Sosta con catena

11° Tiro Salire il muretto vario bello 25 mt. Sota 2 Spit

12° Tiro Salire gli ultimi risalti muri vari carino 25 mt. Sosta con catena

Discesa dalla cima N° 8 doppie, oppure si può scendere a piedi (Calzature in ordine) dall’uscita della via salire di conserva lunga, salire il pendio diritto 20 mt. e traversare la cengia a sinistra per 100 mt. N° 5 Spit con cordoni e poi scendere il pendio, verso il fondo seguire gli ometti in un’ ora si arriva alla macchina io personalmente lo consiglio

Note: La Pecora Nera. Io mi sento molto Pecora Nera perché a volte vado controcorrente,

non mi piacciono le mode e cerco di fare quello che voglio io, essere pecora nera vuol dire rompere gli schemi, del resto se si vuole fare qualcosa di nuovo o di diverso bisogna rompere gli schemi, ma attenzione non bisogna buttare alle ortiche le esperienze fatte ma

costruirci sopra, rompere con gli schemi del passato e non ( A l’uma sempe fait parei) Trad: Perché si è sempre fatto così. Non lasciarsi trascinare dalle nostalgie ( Perché si era giovani) Ci si può divertire anche adesso, compatibilmente con lo stato di salute, cercando nuovi stimoli per fare delle cose nuove e interessanti, così non ci si annoia !!!

(Comunque nonostante la roccia sia di ottima qualità Verificate sempre cosa tirate).

Buon divertimento a tutti

La pecora Neraultima modifica: 2018-05-11T16:11:35+02:00da comandu.family

Invio commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.