Mi sei pá l’Ingleis

Postato Da comandu.family on Giu 16, 2018 | Nessun commento


Mi sei pà l’Ingleis. di Luciano Orsi Luglio 2016 Contrafforti del Monte dell’ Aver mt. 2734

roccia Gneis rossiccia buona a tratti ottima sviluppo mt. 350 c.a. esposizione ovest poi sud

Avvicinamento: Dopo Vinadio svoltare per S.Anna di Vinadio S.Prov.255 proseguire per il Colle della Lombarda

Parcheggiare sotto il cartello Km 5.Prendere il sentiero per i laghi Aver arrivati al ruscello tenete la destra aggirate la conca erbosa passare a fianco della sorgente del ruscello salire al dritto la pietraia un pò verso sinistra (vedi foto). 10 min. c.a.

Attacco nel punto piu’ basso della parete

Materiale

Via interamente chiodata a spit inox 10mm.12 rinvii friend piccoli utili ma non indispensabili, fettucce per le soste 6c max 6a+ obb.

1° Tiro Facili placche poi a sinistra su erba carino 55mt. Sosta 2 Spit

2° Tiro Placca facile e rocce articolate carino 60 mt. Sosta con Catena

3° Tiro Sperone verticale articolato molto bello 55 mt. Sosta con catena

4° Tiro Pendio a sin. albero e traversare nel canale Spit e cordoni 25 mt. Sosta 2 Spit

5° Tiro Placca tecnica un po lichenata 50 mt. Sosta 2 Spit

Trasferirsi a piedi pietraia verso il centro parete ometto e cordone 200 mt. C.a.

6° Tiro Sperone molto bello uscita a sin. 60 mt. Sosta 2 Spit

7° Tiro Placca e spigolo bello 25 mt. Sosta 2 Spit

8° Tiro Dritti poi Spigolo a sin bello 25 mt. Sosta con catena

9° Tiro Placca verticale tecnica (tiro chiave) molto bello 30 mt. Sosta con catena

10° Tiro Placca un pò lichenata ma bella 30 mt. Sosta con catena

Dall’ultima sosta si può salire al pendio superiore ed andare a piedi in punta e poi scendere il canale Nord (passi 2° grado) continuare per pendii d’erba (abbastanza evidente)(calzature in ordine)

Discesa (più rapida) dall’ultima sosta 2 doppie si arriva all pendio d’erba ( se bagnato usare la terza calata) poi traversare tutta la pietraia in direzione del parcheggio (dopo la pietraia consiglio di scendere nei prati fino all’auto)

Note: Mi sei pà l’Ingleis (Io non so l’Inglese) ed è vero io non lo studiato (ho la licenza media).

Ma questa è una velata presa in giro a tutte quelle persone che non sono più capaci a parlare nella nostra Bellissima lingua “In Italiano”, devono per forza di cose usare termini Anglosassoni. Una volta per darsi un tono si esprimevano in Latino, negli anni 70 parlavano con parole Italiane difficili….. oggi va di moda l’Inglese. E domani?…… Scusatemi (sono un Rompiscatole)

Ma veniamo alla via: Molto particolare visto dove si snoda il percorso, passando in posti selvaggi e poco visibili dalla strada, la via è da amatori non a tutti piacerà,alcune lunghezze sono di roccia lichenata altre molto bella e va vista nel suo particolare contesto e con un’ avvicinamento così breve.

Buon divertimento a tutti

Mi sei pá l’Ingleisultima modifica: 2018-06-16T10:01:23+02:00da comandu.family