Colorare una scritta sul camper – come procedere

Per colorare una scritta sul camper, vediamo come procedere:

Assicuriamoci di aver trovato un appoggio a terra solido e sicuro per la nostra scala. Ci farà lavorare più traquillamente. Per essere sicuri che la scala sia piantata per bene, prendetela e scuotetela: se non traballa va bene; una volta sopra, cercate di non sporgervi per arrivare un po’ più in là: meglio spostare la scala, perchè sporgervi dalla scala è garanzia di capitombolo…

Prendiamo i nostri pennarelli a vernice ( devono essere quellia vernice, non bastano quelli che scrivono su tutte le superfici, tipo l’Uniposca, per capirci. Quello a vernice è molto coprente); se sono nuovi dobbiamo prima stappare il pennarello: ci accorgiamo che la punta è bianca. Agitiamo bene il pennarelli e poi premiamolo alcune vote su un foglio di carta, facendo un movimento deciso come se pompassimo. Dopo poco scenderà il colore imbevendo la punta. Dunque iniziamo; notate dalla foto come il tempo abbia sbiadito il colore arancione della scritta. Contorniamo la lettera, come vedete sulla M e poi pian piano riempiamo il corpo della lettere col colore. Noterete la differenza abissale tra la K, A e T e le due A e la R ancora sbiadite. Una volte colorato, possiamo anche correggere eventuali sbavature con un pennarello di idoneo colore. Per esempio vedete quella sbavatura sulla A? si può correggere con un bianco, ma vi consiglio di mettere un poco di diluente su un bastoncino per le orecchie, o un pennellino, e asportare la sbavatura pian piano. Se siete pignoli come me. Altrimenti la potete anche lasciar stare, tanto chi se ne accorge? Per me, dunque, il gioco vale la candela; se poi volete, potete procurarvi una vernicie trasparente anti UV e spruzzarla sulle scritte: ve le proteggerà di più dallo scolorimento, che è prodotto dell’azione dei raggi UV del sole. Oppure quest’anno risalite sulla scala, come faccio io, e vi spendete altri 3 euro.

Colorare una scritta sul camper – come procedereultima modifica: 2018-06-27T09:34:28+02:00da fabria

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.