Finalmente ho smontato la maniglia del rubinetto

Dopo diversi tentativi, ho finalmente smontato la maniglia del rubinetto nel serbatoio delle acque reflue. Il perchè è presto detto: è rossa ed è li da almeno 4 anni; il colore rosso, dai oggi, dai domani, esposto com’è all’azione dei raggi UV, pian piano si scolorisce e dona (si fa per dire) alla maniglia un che di vecchio, o vintage, se preferite. Siccome quattro anni fa ero stato io a sostitutuirla, visto che la precedente si era irrimediabilmente scolorita

ero certo di riuscire a smontarla di nuovo senza problemi. E invece no: tira, batti, spingi, spruzza il lubrificante, per ben tre giorni ho tentato ma invano. Oggi c’era un mio amico, e dai e dai siamo riusciti a cavarla via…  Me la sono portata a casa e poi, prima l’ho scartavetrata per benino, poi l’ho verniciata col primer antiruggine, e quindi di nuovo con un rosso bello vivo, come si vede in figura. Ora non mi resta che fare lo stesso al serbatoio, che è di secondo allestimento e si trova fuori dalla scocca, sotto il fondo. Oggi l’ho carteggiato per bene e poi gli ho passato un convertitore di ruggine sui punti che ne avevano bisogno. Appena ne avrò il tempo farò la stessa cosa: il primer antiruggine e poi lo rivernicio a nuovo. Non è una gran fatica, ma si ottiene un gran bel risultato alla fine; perchè se si vede il serbatoio scrostato, se si nota qualche macchiolina di ruggine, se la maniglia è scolorita, l’effetto che si ricava è di cosa abbandonata. Se invece, al contrario, ci mettiamo lì e curiamo ogni piccolo dettaglio, tutto il camper se ne giova. Per non dover rimettere le mani troppo spesso, e per aver risultati migliori, consiglio sempre di passare prima una mano di primer. Forma uno strato bianco che rende la superficie non più attaccabile dalla ruggine, asciuga in 10 minuti e poi ci si vernicia sopra con il colore che si vuole e la vernicie attacca meglio e copre prima del normale.

Finalmente ho smontato la maniglia del rubinettoultima modifica: 2019-04-09T14:23:38+02:00da fabria

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.