Puliamo le scarpe…

Oggi ho pulito a fondo gli pneumatici ed i cerchioni. E’ una cosa che ogni tanto faccio per aumentare il livello di efficienza del mezzo ed anche, perché no, per un fatto puramente estetico

 

Lavorando…

Oggi ho staccato l’adesivo dal portabici che indica il modello. Era scolorito e rotto, così ho pensato che era meglio toglierlo del tutto. Ora che ho lucidato tutte le parti in alluminio e staccato l’adesivo rotto: Ora sembra nuovo.

Lucidato il portabici

Era un po che ci pensavo, e stamani mi sono impegnato a lucidare il portabici. E’ di alluminio e prima lo puliamo per bene. Poi prendiamo del polish cremoso per auto e lo passiamo su tutte le parti di alluminio; una volta secco lo asportiamo strofinando con decisione. Non serve smontarlo, ma se siete più precisi si può fare facilmente, ma credete a me: di fatica basta già questa.

Lavato la cabina di guida

Posto che l’ho lucidato e passato la cera lo scorso maggio, ora è stata la volta di pulire la cabina di guida, che è quella che affronta la strada avanti a tutti. Si prende per tanto una vasta varietà e quantità di insetti che vanno rimossi con un liquido apposta. Lavare prima con abbondante acqua, che tanto agli insetti non fa proprio nulla ma togliamo la polvere che si è posata sopra e poi vai di spray, spruzziamo sopra ogni insetto, insistendo su quelli che sono rimasti schiacciati sulla carrozzeria e poi sciaquiamo di nuovo. Un panno in microfibra per finire l’opera di rimozione degli insetti e quindi si asciuga tutto. Sembra facile, ma intano ci vuole una scala…eh già perchè sulla mansarda chi ci arriva? E lì ce ne sono di insetti schiacciati…Però alla fine è tornato pulito come prima.

La lucidatura della cellula

Lucidare la cellula è un’impresa non da poco e non per tutti. Ma se ne avete voglia e non vi spaventa faticare ecco come fare. Lasciate perdere tutte le rotative, i trapani col platorello e la cuffia in lana…richiate di fare danni senza avere la manualità necessaria perché ogni strumento a motore va maneggiato con cura e sapienza altrimenti può rimuovere la vernice. A mano non succede nulla, a parte il gran sudore e fatica, ma il risultato premia. Il rischio non si corre, al più non avrete il risultato che speravate, ma potete sempre ripassare di nuovo se ne avete voglia. Alla fine a me il risultato mi ha garbato molto. Come fare? Pulite bene l’esterno cellula da ogni impurità e lasciatle ad asciugare. Quando sarà bello asciutto prendete due panni in microfibra e agite col polish per carrozzerie auto, quello in crema. passatelo con un panno e lasciate l’altro per rimuovere il polish quando si sarà seccato, agendo con movimenti multidirezionali ovvero su e giù e a rotazione. Quando avrete finito, armandovi anche di scala per pe parti alte, il lavoro vi piacerà già così. Ma adesso prendete altri due panni in microfibra e una confezione di cera per auto liquida e spray. Spruzzate un poco e poi stendete con un panno e lucidate pui con l’altro. Abbiate cura e non fretta, un pezzo alla volta e pian piano vi farete tutta la cellula. Quando lucidate passate il panno con delicatezza ma con decisione, muovendovi sia logitutinalmente che circolarmente. Sarete morti di fatica, ma fermatevi ad ammirare cosa siete stati capaci di fare!

Revisione

Oggi ho fatto fare la revisione periodica al camper. Tutto ok, è un passaggio doveroso se si vuole sia stare in regola sia essere tranquilli che il nostro mezzo è in ottimo stato di efficienza

Pulizia cabina di guida

Oggi ho dato una grande pulizia della cabina di guida. Usando un prodotto per la pulizia, un pennello morbido ed un panno in microfibra ho pulito per ogni dove. Col pennello si raggiungono i punti inaccessibili altrimenti e si può pulire a fondo. Ora dovrò trattare tutto con un rinnovatore di plastica per interno e rifinire prima con alcol isopropilico o alcol bianco altrimenti detto. E’ già venuto un ottimo lavoro ma dovrò rifinirlo per bene

Pulizia telai finestre

Oggi ho pulito i telai delle finestre ed ho ingrassato i bracci. Ora sono puliti e scorrono che è una meraviglia; per completare il mantenimento ho passato olio di vaselina sulle guarnizioni. E’ un lavoro che faccio ogni anno perché il caldo ed il freddo sono nemici della gomma. Pertano per non fagli perdere elasticità o per fargliela ritrovare è bene passare olio di vaselina almeno una volta l’anno.

Guarnizione del serbatoio acque grige

Ho sostituito la guarnizione del tappo del serbatoio delle acque grigie. Perdeva. Sono da svitare quattro viti arrugginite, ma non c’è nulla che non si sviti con il WD40. Tolte quelle, viene via la cornice forata al centro e si prende la guarnizione con le dita, è solo infilata a pressione dentro il tubo di uscita. Era indurita da continui cicli di caldo e freddo, come si può intuire visto che il camper è del 2009.. Sulla cornice è fissato un cerchio di gomma che appoggia sulla guarnizione. Va pulito e trattato con olio di vaselina così si conserva elastico. Cambiare quattro viti arrugginite con quattro nuove ma inox, 50 centesimi. Comprare una nuova guarnizione in un negozio di ricambi camper, 1,90 € . Anche la nuova la trattiamo con olio di vaselina, puliamo tuti il resto e poi riavvitiamo. Ho alzato il camper sui cunei in modo da operare più comodamente, si rimonta tutto agendo al contrario rispetto a quando abbiamo smontato e fissiamo tutto con le viti nuove inox. Ed il gioco è fatto

Batteria nuova

Fatto cambiata la batteria ho avuto la sorpresa che chi mi ha venduto il camper ci aveva messo una batteria più piccola per autovettura. Però a me non mi ha danneggiato per nulla, ci ho girato due anni ed alla fine basta, non ne poteva più. Adesso con una nuova ed adatta batteria motore è un’altra cosa.