Un regalo …

…  e frugando tra i ricordi,  nelle mie mani un biglietto quadrettato rivede la luce, versi scritti di getto a  conclusione di una classe di Tai Chi  in un mercoledì d’inverno, tra odore d’incenso tappeti e sorrisi.  Grazie Ione .. grazie vita.

Presenza-Assenza

Arabeschi d’aria le tue mani disegnano

nella lotta perfetta  tra il tuo mondo segreto e lo sguardo sicuro,

la forza della conquista di essere qui,

altrimenti mai.

Ione Garramone  (Avellino, 19 febbraio 2011)