La lentezza

La lentezza  è cosa divina. Noi ne abbiamo perso la l’abitudine. Lentezza , regolarità, armonia dei movimenti e subito la coscienza si dispone, il corpo comincia a gioire della minima cosa, l’attenzione è vigile. Noi percepiamo  la piena freschezza del mondo, noi comunichiamo, apriamo i sensi alla pienzza. (Daniel Odier: Tantra)

Sanbo-ji (Berceto) eremo di montagna estate 2019

Sanboji è il luogo dove magicamente, le cose tornano al loro posto: le zucchine sono zucchine e il Dharma è il Dharma. Qui si pratica lo Zen, qui si pratica la chiarezza… ma, praticando praticando, le zucchine diventano Dharma e il Dharma non è altro che una cassa di zucchine grigliate. La mia profonda riconoscenza al Maestro Tetsughen Serra e ai suoi preziosi monaci/fratelli. Leggi tutto “Sanbo-ji (Berceto) eremo di montagna estate 2019”

La spontaneità è sempre l’ultimo apprendimento

di Filippo Pavone

“ Ogni convinzione che abbiamo, ogni pensiero che formuliamo dentro ha un aspetto cognitivo ma anche un aspetto emotivo affettivo. Ogni idea non è solo un immagine, è un pensiero una rappresentazione e quindi anche una fisiologia. Cambiare un’idea vuol dire cambiare fisiologia, cambiare la chimica interna…. non è semplice. “ (Mauro Scardovelli)

Leggi tutto “La spontaneità è sempre l’ultimo apprendimento”