Le dieci Tesi sulla attuale situazione politica (giugno 2018)

Sito attivato nell’agosto 2018

Ultimo aggiornamento: 19 settembre 2018

La situazione politica nel nostro paese – e più in generale in Europa e nel mondo – presenta caratteristiche nuove e per certi versi inedite, drammatiche e inquietanti. A mio avviso siamo di fronte a una svolta epocale e nulla sarà mai come prima. Devo dire che mi lascia basito la sottovalutazione del fenomeno da parte di molti, troppi compagni, compresi alcuni che conosco da decenni e per i quali provo una forte stima. Siamo di fronte ogni giorno a nuove manifestazioni di intolleranza, razzismo, xenofobia, violenza gratuita e addirittura omicidi nei confronti di chi è più debole ed esposto. Si sente nell’aria una forte puzza di fascismo, si sono aperte le sentine e sta tracimando il marcio dell’animo umano. Mentre, dall’altra parte, la sinistra e i suoi valori appaiono precipitati in una crisi profonda e irreversibile. Non mi sembra che, rispetto a ciò che sta avvenendo e alle tendenze in atto, da parte del movimento libertario e più in generale nella sinistra “diffusa”, ci sia stato finora un livello di analisi e di comprensione adeguato alla situazione. Nel giugno 2018 ho scritto un documento, a cui ho attribuito il titolo “Alcune Tesi sulla attuale situazione politica”,  che ho poi inviato a circa 300 indirizzi email, quasi tutti di area libertaria (federazioni e gruppi anarchici, archivi, redazioni di periodici e case editrici, individualità). Speravo che si aprisse un dibattito sui temi da me affrontati, e in effetti ho ricevuto alcuni riscontri, ma meno di quanto mi sarei aspettato. Probabilmente ciò è dipeso anche dal fatto che la discussione si è svolta finora in un ambito “privato”. A chi mi ha scritto ho sempre risposto, ma la cosa si è fermata lì e nessun altro, a parte le persone direttamente coinvolte, ne è venuto a conoscenza. 
 
Questo blog nasce con l’intento di permettere a chiunque sia interessato di conoscere anzitutto ciò che è stato già prodotto negli ultimi due mesi, in termini di opinioni e riflessioni, talvolta con veri e propri documenti  di molte pagine (Rino Ermini, Salvo Vaccaro e altri). Inoltre, nutro la speranza che questo strumento favorisca e stimoli un allargamento e un approfondimento della analisi e del dibattito sulla situazione politica attuale. Personalmente sono convinto che di tale analisi e dibattito ci sia una estrema necessità. Ogni contributo, anche critico, sarà gradito. Avverto però che mi riservo di leggere i commenti inviati prima di pubblicarli, per evitare spam e interventi di troll malintenzionati. Polemiche personali e insulti non troveranno ospitalità.
________________________
Castel Bolognese, 30 agosto 2018                                            Gianpiero Landi
Le dieci Tesi:

1) Le categorie “destra” e “sinistra” sono ancora valide.

2) La crisi della sinistra ha radici profonde e strutturali.

3) Le elezioni politiche del 4 marzo 2018 hanno dimostrato l’esistenza di un forte malessere sociale e un desiderio di cambiamento (male indirizzato).

4) Il nuovo governo nasce nel segno della Lega. E’ Salvini l’uomo forte che detta la linea.

5) Moriremo leghisti (forse).

6) La questione dei migranti e dei profughi è oggi la più importante. Prima di tutto, è indispensabile avere noi le idee chiare.

7) Siamo nella merda, ma dobbiamo essere consapevoli che potrebbe finire ancora peggio.

8) I libertari devono mantenere la loro autonomia, ma servirebbe una sponda istituzionale. Purtroppo, sotto questo profilo, il panorama intorno a noi è desolante.

9) Quella che dobbiamo affrontare, più ancora che una lotta politica, si configura come una battaglia di civiltà.

10) Per una azione politica efficace serve una strategia.

*          *          *

Non è negando diritti ad altre persone che riusciremo a difendere i nostri.
La banda partigiana di Roti (Macerata) con etiopi, russi, ebrei, croati, italiani.
La banda partigiana di Roti (Macerata) con etiopi, russi, ebrei, croati, italiani. Per saperne di più: https://www.wumingfoundation.com/giap/2018/02/partigiani-africani-a-macerata/

*          *          *

Un primo aggiornamento alle Tesi (30 agosto 2018)

Leggi il documento (9 pagine)

*          *          *

Il bacio, ovvero il Salvimaio

*          *          *

Il dibattito (dopo l’apertura del sito):

Saverio Craparo (6 settembre 2018): Ricevo tramite Bruno Miorali le tue interessanti tesi /aggiunte e mi paiono in linea con quanto vado da tempo pensando e scrivendo, Ti allego pertanto alcuni miei contribui nella speranza che ti possano essere graditi e utili. [Nota: in questa stessa pagina, nello spazio dedicato ai “Documenti”, è possibile accedere ai quattro contributi inviati da Craparo, scritti tra l’aprile e l’agosto 2018, che personalmente ho trovato di grande interesse. G.Landi].

Claudio Mazzolani (3 settembre 2018): In realtà è già da un po’ che cerco di far aprire porte e finestre. Sento e ho delle resistenze e allora il mio pragmatismo mi fa muovere in maniera parallela, sempre in direzione ostinata e contraria e sempre perché un altro mondo è possibile. Ma io parlo, mi confronto, cerco di coinvolgere…  [leggi tutto]

Claudio Mazzolani (2 settembre 2018): Ottimo mettere il Blog, ma la pigrizia non è una virtù. Pensavi di avere più contributi e che questo sarebbe servito ad aprire un dibattito e meglio ancora rinfrescare, rinnovare o attualizzare l’essere anarchici? Noi, come tutte le forze politiche della cosiddetta sinistra, ci siamo addormentati.  [leggi tutto]

► Matteo Loreti (1 settembre 2018): Gentile Gianpiero, grazie della mail, che mi è arrivata sicuramente in quanto ho partecipato ad alcuni incontri della biblioteca sull’educazione libertaria. Mi chiamo Matteo, faccio l’educatore scolastico e, pur non facendo parte attiva del movimento anarchico e libertario, mi sento tale…  [leggi tutto]

Max Raiteri (31 agosto 2018): Grazie dell’invio. Ritrovandomi anch’io nella definizione di “socialista libertario”, pur con poche basi teoriche ma piuttosto avendo questo ideale come bussola nella prassi quotidiana, sto leggendo con attenzione le tesi, ritrovandomi in parecchi punti. Molto realistici gli ultimi 4 punti che seppur non condividendo in  toto… [leggi tutto]

Massimo La Torre (31 agosto 2018). Evidenze… Dire qualcosa di sensato su ciò che sta succedendo in Europa e soprattutto in Italia in questi mesi non è impresa facile. Ma neppure difficile. Innanzitutto è bene farsi trascinare dall’evidenza morale. [leggi tutto]

Documenti:

► Massimo La Torre, Sul populismo e altri “spettri” (8 agosto 2018) [pubblicato come editoriale nell’ultimo numero di «Ordines», Rivista online “per un sapere interdisciplinare sulle istituzioni europee”, diretta da M. La Torre (link:  http://www.ordines.it/ ). Massimo La Torre è Professore ordinario di Filosofia del Diritto presso l’Università di Catanzaro.]

► Saverio Craparo, Collettivismo vs Individualismo (agosto 2018)

► Saverio Craparo, La bussola (giugno 2018).

► Saverio Craparo, L’orda (lavoro e immigrati) (giugno 2018)

► Saverio Craparo, Identità evaporate (aprile 2018)

Il compito dell’ora si riassume in tre parole: Resistenza ! Resistenza ! Resistenza !

*          *          *

Materiali utili

► Giorgio Cremaschi, Blair e Salvini in coppia? ovvio (da “La Bottega del Barbieri”, il blog di Daniele Barbieri, 8 settembre 2018).

► Pierfranco Pellizzetti, 8 tesi sull’Europa per cui varrebbe la pena battersi. Un contromanifesto, «MicroMega», 2 settembre 2018. [“Alle elezioni del 2019 è in gioco l’Europa come grande spazio di civiltà. Ma il terreno dello scontro è occupato da due squadre imbarazzanti: “sovranisti” ed “europeisti”. Esiste però una terza via oltre lo sbaraccamento nazionalista o la mummificazione tecnoliberista: un’Europa della Sinistra Illuminista, democratica e progressista. Come costruirla? Alcuni spunti per la discussione, a partire da ciò che oggi è vivo e ciò che non lo è più nel progetto europeo. E da tre dilemmi politico-operativi inaggirabili”].

► Piero Bernocchi, Contro il governo Lega – 5 Stelle, «Cobas» – Giornale dei Comitati di Base della Scuola, n. 5, settembre-dicembre 2018.

► Nadia Urbinati, Il risveglio della sinistra, umanità contro tribù, «Rep:», 31 agosto 2018.

► Ezio Mauro, Orban, Salvini e la bandiera nera sovranista del governo italiano, «Rep:», 29 agosto 2018.

 

 

Le dieci Tesi sulla attuale situazione politica (giugno 2018)ultima modifica: 2018-08-21T13:36:37+02:00da gp_landi