La libera informazione

Jacopo Perosino – Canzone da muri

il secondo estratto dal terzo lavoro di inediti dell’artista astigiano

Una storia di sconfitta umana e professionale che trova riscatto nel momento in cui viene scritta e cantata

“Canzone da muri” è il nuovo singolo tratto dall’EP di prossima uscita di Jacopo Perosino dal titolo “Estramenia”, lavoro di inediti prodotto anche grazie al contributo del Nuovo Imaie.

Questo brano sviluppa l’idea folle di scrivere una canzone mettendo insieme le frasi scritte sui muri, ma soprattutto perché è la più “extra mœnia” di tutto il repertorio dell’artista, pur scavando nelle radici dei suoi primi ascolti di gioventù: hip hop, R&B e rock.

«Per dare voce a quel sentimento di speranza mista a rivalsa ho pensato a Lu René, artista eclettica la cui voce mi impressionò fin dal primo momento per potenza ed espressività. La canzone avrebbe dovuto intitolarsi Bistìmia da muri, ispirata da un verso vernacolare siciliano di Olivia Sellerio (la sua era bistimia d’amuri) ma all’ultimo momento pensai che una canzone può racchiudere in sé preghiere e bestemmie e che talvolta riescano pure a convivere pacificamente. Marco Imarisio nel suo saggio “Le strade parlano” scrive che “nell’era dei social le strade continuano a parlarci, raccontando mostri vecchi e nuovi. Sono appunti per il futuro che colgono meglio di tanti saggi lo spirito del tempo che viviamo. La street art può essere una bussola nuova per capire la storia contemporanea». Jacopo Perosino

Jacopo Perosino, classe ‘88, cresce ad Asti con una palla da basket in mano. Dopo gli studi universitari giuridici si dedica interamente a due grandi passioni: la musica e il teatro.

Nel 2011 esordisce all’interno del festival “A sud di Nessun Nord” con alcuni varietà e improvvisazioni di teatro-canzone. Il 2012 è l’anno in cui avvia il collettivo musicale- teatrale Noàis. Nel frattempo scrive un monologo per il teatro, “Figli del 68”, che va in scena ad AstiTeatro 35.
Nel 2014 produce e registra con i Noàis, l’EP “Lanterne” che viene inserito nei 40 finalisti per la “Targa Tenco per la Migliore Opera Prima”. Nel frattempo alterna la musica al teatro, con la stesura, le musiche e l’interpretazione del recital “Femmes dans la rue”, storie di donne coraggiose e poco ricordate.

Nel 2015 vince con il brano inedito “Levante” il premio “Colline di Torino- InediTo”, nella sezione testo-canzone, presso il Salone del Libro di Torino.
Nel 2019 esce “Retrò”, primo album solista che ottiene ottimi riscontri dalla critica e gli vale l’invito del Club Tenco alla data sanremese della rassegna Tenco Ascolta.
Nel 2021 collabora al disco-tributo a Rino Gaetano che si aggiudica la Targa Tenco come miglior album a progetto.
Nel 2022 esce il suo secondo album, “B.I.S.”.
Nel 2023 va in scena a teatro con “The Walrus”, pièce tratta dai diari giovanili di John Lennon, dove cura le musiche.

Ad anticipare il suo terzo lavoro di inediti dal titolo “Estramenia”, il primo singolo è  “La rivoluzione terrestre”. Mentre dal 3 novembre in radio c’è “Canzone da muri”, secondo estratto di questo ultimo lavoro di Jacopo Perosino.

Contatti e social:

Facebook: https://www.facebook.com/jacopoperosino
Spotify: https://shorturl.at/vxzO2
YouTube: https://www.youtube.com/@jacopoperosino

Jacopo Perosino – Canzone da muriultima modifica: 2023-11-15T12:42:28+01:00da giulioberghella

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963