Cambiamo il lavandino del bagno – 4

 

   Ecco il lavoro finito. Il rubinetto è uguale al precedente. Per acquistare quello giusto io vi consiglio di fotografare il vecchio e di misurare la distanza tra la base e la punta del rubinetto, perchè troverete i nuovi di varie misure. Il rischio è di comprarlo troppo corto o magari troppo lungo, così che addirittura l’acqua vi andrebbe fuori…

Il montaggio si fa tutto con i pezzi fornti nella scatola di acquisto. Ghiere, guarnizioni, vite di fermo è tutto fornito col rubinetto. Vi consiglio di  non comprare un rubinetto per la casa: rischia di pesare troppo, ma soprattutto nel caso della baionetta potrebbero non essere compatibili gli attacchi. Se andate come ho fatto io ad una concessionaria di camper, sarete sicuri di acquistare un prodotto giusto. Mi sembra che, guardando la sequenza delle immagini in questi post, ne sia valsa la perna di fare questo lavoro, vero?

   Alla fine non ho più meso le viti per fissare il lavandino: ce ne erano tre lungo il bordo che si unisce al mobile e tre lungo quello che si unisce alla parete. Visto che non era predispsoto per le viti, l’ho fissato solo con del silicone bianco antimuffa. come si vede dalla foto, il bordo liscio è più bello senza le interruzioni delle viti. Il sospetto è che tutte queste viti siano state messe quando è stato fatto il maldestro lavoro di riparazione che ho descritto sotto…

Le uniche due viti le ho messe sotto, a sostenere il lavandino che ci si appoggia con i due lati che fannno angolo; sono nascoste alla vista e svolgono egregiamente il loro lavoro.

Cambiamo il lavandino del bagno – 4ultima modifica: 2019-10-23T10:58:57+02:00da fabria

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.