Il viaggio a Reggio Calabria

Per quanto riguarda il viaggio per Reggio Calabria in camper, vi dico subito che non presenta particolari problemi. L’Autostrada A3 è completata  e da Salerno fino a Reggio Calabria è anche gratuita. Per quanto riguarda la ricettività per i camper a Reggio Calabria, qui ci sono dei problemi. Infatti non mi risulta che vi sia una area attrezzata. L’unica possibilità che c’è è l’ Agriturismo Rudì, che si trova sopra Reggio, a Gallina, una frazione a 5 Km dalla città. Li trovate piazzole comode, allaccio di corrente elettrica, carico e scarico acque chiare e reflue; due docce, due bagni ed un lavapiatti. Per di più la posizione in alto rispetto alla città, fa si che sia ventilato e questo attenua un poco il caldo, che è inevitabilmente forte. L’agriturismo è a condizione familiare, le persone sono gentilissime e disponibilissime; si può mangiare, visto che l’agriturismo funziona anche come ristorante, e vengono cucinati prodotti dell’agriturismo, che è circondato da colline coltivate. Perfino il vino è prodotto in loco.

Quando arrivate non vi fate spaventare dalla stradina di accesso alle piazzole: All’ingresso della struttura finisce la strada asfaltata, e bisogna scendere brevemente fino ad un parcheggio alla vostra destra. Per poi recarsi alle piazzole di sosta si discende, ma non in forte pendenza fino all’area destinata alla sosta camper.  Credetemi, abbiate fiducia: il vostro camper ce la farà senza problemi. Io ci sono sceso con un Camper su Ford Transit 2.0 cc 100 HP ruota singola trazione anteriore, mansardato e lungo in tutto circa 7 metri.

 Altri posti deputati alla sosta  dei camper non ce ne sono: nemmeno a Scilla, che, anzi, è problematica da farsi in camper, per assenza di parcheggi per questo tipo di mezzi e la conformazione orografica del sito.

Per fermarvi col camper o vi fermate prima, sulla costa tirrenica, o superate Reggio e vi portate sulla costa Jonica. Altro non si può proprio, ragionevolmente, fare.

Il viaggio a Reggio Calabriaultima modifica: 2019-06-24T09:07:50+02:00da fabria

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.