Il mio caso: cambio olio nel Ford Transit 2.0TDCI

   Facciamo ora il mio caso: cambio olio nel Ford Transit 2.0 TDCI, costruito nel 2005.

   Mettiamoci bene sopra due cunei di livellamento e facciamo un po’ di spazio: posizioniamo la nostra tanica tagliata per recuperrare l’olio esausto e troviamo sotto la coppa dell’olio un dado, simile a quello in figura: per la precisione è un dado da 13. Procuriamoci la chiave adatta a cominciamo a svitare. Non appena si sarà allentato  comincerà a defluire l’olio del motore e noi lo lasceremo fare. Ci vorrà un po’ di tempo, e noi ci dedicheremo intanto al filtro dell’olio

   Il filtro è alloggiato in una capsula come questa. Il dado grande è da 24, ma si può svitare comodamente con una pinza a graffa (o a pappagallo, se preferite); non conviene comprare una chiave così grande solo per svitare l’alloggiamento del filtro: se ne abbiamo gia una, tanto meglio, altrimenti va benissimo la pinza a graffa. Occhio che nel vano del filtro c’è olio, che uscirà non appena aprite. Il filtro del Transit in questione è piccolo, qundi anche l’olio che uscirà sarà relativo…Una volta aperto e tolto il filtro buttiamo il vecchio e sostituiamolo col nuovo, ricodandoci di cambiare anche la guarnizione in gomma (O-ring) alla base del punto dove si avvita.

Io mi sono accorto che al precedente cambio olio, il meccanico non aveva rimesso la guarnizione. Non è successo nulla, ma l’occhio del padrone…

Questo motore tiene 5 litri di olio SAE 5W30. Personalmente preferisco olio sintetico.

5W significa che in inverno (Winter) l’olio ha una densità pari a 5, il che lo rende molto buono per avviarsi con temperature fredde. A caldo la sua densità arriva a 30, il che consente un buon lavoro delle parti meccaniche. E’ comunque l’olio che tutti consigliano per il Ford Transit, quindi io non ho fatto altro che seguire le indicazioni

Il mio caso: cambio olio nel Ford Transit 2.0TDCIultima modifica: 2018-06-25T08:01:14+02:00da fabria

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.